Ecco alcuni itinerari che ti consigliamo di provare quando verrai a trovarci.

È difficile dirti quali sono i migliori itinerari da percorrere in bici nei dintorni del lago. Alcuni infatti sono imperdibili per il panorama emozionante che regalano, altri te li consigliamo perché collegano le città più belle del Garda e permettono di alternare il percorso in bici alle passeggiate. 

Qui vogliamo darti qualche spunto, ma se sei interessato a questo tipo di escursioni sappi che organizziamo spesso delle uscite con i nostri ospiti e nel caso ti servisse possiamo noleggiarti una bici.
Se invece preferisci pianificare da solo le tue esplorazioni, tieni conto che spesso puoi raggiungere la tua meta sulle due ruote e rientrare successivamente in traghetto o in autobus. Questo ti permette di spingerti anche molto lontano, contando poi sulla comodità del ritorno.

1 Da Peschiera a Mantova

Questo percorso si snoda per una lunghezza di 44 km su strada asfaltata ed è alla portata di tutti, senza grossi dislivelli. Ti offre l’opportunità di visitare la splendida città di Mantova dove ti aspettano Palazzo Ducale e Palazzo Te, antichi testimoni dello sfarzo dell’epoca gonzaghesca.
Lungo il percorso che conduce alla terra di Virgilio troverai altri punti di interesse, raggiungibili con brevissime deviazioni. Qui incontrerai Parco Giardino Sigurtà nei pressi di Valeggio, il Parco delle Bertone a Goito e infine la riserva naturale di Bosco Fontana a Marmirolo. Tre espressioni della natura che vanno dal parco estremamente curato al bosco silenzioso: se ti piace il verde meritano davvero una visita.
Nei pressi di Valeggio si trova anche Borghetto, un piccolo paese di origine medievale, che è stato incluso tra i borghi più belli d’Italia.

2 Tremosine e la strada della Forra

Tremosine fa parte della sponda bresciana e si trova sopra ad un altipiano a strapiombo sul lago. All’inizio del secolo scorso era collegato alla riva solo da una stradina ripida e scoscesa, che ora è diventata la strada della Forra.
Qui il panorama è davvero suggestivo, ma poterlo ammirare costa fatica: i circa 6 km di salita in mezzo alle gallerie non sono infatti semplici da percorrere. Però pedalare addentrandosi nella montagna, all’interno della spaccatura scavata dal torrente, è un’esperienza davvero emozionante.
Quando poi si arriva alla Terrazza del Brivido ci si dimentica di ogni fatica: da lì si domina tutto il lago, sospesi a 350 metri dall’acqua.

3 Il sentiero del Ponale

Il Sentiero del Ponale si trova a Nord del Lago di Garda. Collega Riva del Garda alla Val di Ledro ed è percorso sia da bici che da pedoni che si contendono la strada. Puoi incontrare qualche difficoltà solo verso la fine del percorso, perché in prossimità del lago di Ledro devi affrontare una salita in mezzo ai boschi.
La strada è stata scavata nella roccia già a metà dell’Ottocento e da qui passavano le automobili che erano dirette verso la valle di Ledro, ma dal 1992 è stata chiusa al traffico automobilistico per diventare oggi una ciclopedonale ad uso esclusivamente turistico.
Anche qui puoi godere dei migliori panorami del lago di Garda, perché puoi dominarne la bellezza dall’alto. Subito dopo la partenza a Riva infatti la strada inizia a salire dolcemente, fino a portarti al ponte che supera la valle del Ponale. Da lì puoi scegliere se raggiungere la Valle di Ledro o proseguire per Pregasina.

4 Da Peschiera a Garda

Torniamo a parlare di Peschiera, perché attraverso la Gardesana puoi raggiungere i paesi più popolari delle sponda veronese del lago: Lazise, Bardolino e Garda.
Sono circa 20 km di tragitto semplice e piano, che ti porteranno a visitare questi tre centri molto amati dai turisti italiani e stranieri. A Lazise puoi ammirare il maestoso castello Scaligero e percorrere un lungolago ampio e particolarmente curato. Da lì fiancheggiando il lago puoi continuare verso Bardolino, passando per la vivace frazione di Cisano.
Bardolino merita una sosta più lunga: datti il tempo di esplorare le sue vie pittoresche, di visitare la chiesetta medievale di San Severo e di gustarti un gelato in uno dei bar che godono di un panorama davvero unico.
E poi di nuovo in sella per raggiungere Garda, con i suoi giardini molto curati e i suoi vicoletti pieni di negozi e locali, dove puoi dissetarti con una bevanda fresca in uno dei tanti locali che affacciano sul lago.

5 Da Peschiera a Desenzano, passando per Sirmione

Da Peschiera è molto semplice raggiungere in bici prima Sirmione e poi Desenzano. Il percorso è lungo in tutto 16 km e ti permette di visitare due dei paesi più amati della sponda bresciana del lago di Garda.
Sirmione è un piccolo gioiellino: è una lingua di terra famosa per le sue terme, ma anche per l’area archeologica delle Grotte di Catullo e per l’imponente castello Scaligero. Castello in cui puoi entrare, arrivando in cima alla torre che ti regalerà un panorama del lago dall’alto davvero entusiasmante. 

Proseguendo in sella alla tua bici arriverai a Desenzano, una cittadina con un centro molto vitale e pieno di turisti, che vengono qui per passeggiare tra i negozi e riversarsi nei bar e locali della zona. Qui puoi ammirare la villa romana e l’Antiquarium, il porto vecchio e il castello medievale.

Dove siamo

Quando si dice "collocato in posizione strategica", beh ecco, quelli siamo proprio noi. Tanto per farvi capire, l’Enjoy si trova:

1km uscita autostrada
5 minuti stazione ferroviaria
10 min a piedi centro storico e riva del Lago
Pochi km dai centri termali del Garda
2km da Gardaland
A pochi passi dal Ospedale Pederzoli

Come raggiungerci

Per noi è importante mettervi a disposizione tutto ciò che serve per vivere, conoscere e capire davvero il nostro territorio, perché vi possiate sentire a casa, parte della nostra grande famiglia.

Peschiera è un ottimo punto di partenza per visitare le tre sponde del Garda (la nostra, quella veneta, ma anche la lombarda e la trentina), ognuna con le sue caratteristiche, le proprie tradizioni, i prodotti tipici e i vini d’eccellenza.

RICHIEDI UN'OFFERTA PERSONALIZZATA

Enjoy Garda Hotel - © 2021